Minerale Cromo: Cos’è, poteri dimagranti e controindicazioni

Il cromo è un minerale che è già presente nel nostro organismo in piccole quantità, ma che risulta molto utile quando si ha intenzione di perdere qualche chilo di troppo; è molto efficiente se si sta cominciando o riprendendo un’attività fisica in palestra o all’aperto perché aiuta ad attivare il metabolismo.

Benefici del cromo

La prima cosa da fare, quando si decide di iniziare ad assumere il cromo sottoforma di integratori, è chiedere maggiori informazioni al proprio medico curante.

Qui possiamo elencarvi i principali benefici che sono presenti in questo minerale; in primo luogo esso corregge i livelli di insulina, ovvero l’ormone che regola una serie di funzioni nel nostro organismo e, in particolare, influenza il controllo dei grassi e del glucosio. Il cromo, in questo caso, aiuta a ridurre la resistenza all’insulina, arrivando ad abbassare la glicemia e il colesterolo.

Questo minerale è molto utile anche per le donne che si avvicinano alla menopausa, per le quali l’assunzione di un integratore di cromo può rivelarsi molto utile perché, con l’avanzare dell’età, questo minerale si riduce notevolmente; il cromo può giovare molto anche sul loro metabolismo, che con gli anni diventa sempre molto lento, e aiuta a prevenire il diabete.

Poteri dimagranti del cromo:

In materia di alimentazione e dimagrimento, si sente spesso parlare del cromo picolinato, ovvero del composto chimico venduto come integratore alimentare, con efficaci proprietà dimagranti.

Va prima specificato che il cromo, essendo un oligo-elemento, serve al corpo in piccole tracce e quando vi entra, anche grazie agli alimenti, viene assorbito dalle albumine e dalla transferrina e portato in circolo a svolgere le sue varie funzioni.

Avendo degli efficaci effetti dimagranti, è possibile ricercare buone quantità di cromo in alcuni e specifici alimenti; è infatti possibile trovarlo in quasi tutti i prodotti alimentari di origine naturale.

Il cromo è presente in buone quantità nella frutta secca, come noci, nocciole e mandorle, molto utili come spuntini “spezza fame” durante una dieta; inoltre lo ritroviamo anche nel tè verde, un ottimo antiossidante, che è possibile consumare anche durante i pasti e non solo nel momento della merenda, nel pomeriggio.

Anche frutta, verdura e cereali hanno buone quantità di cromo, ma bisogna ricordare di consumare sempre cereali integrali perché il processo di raffinazione in quelli più comuni in commercio, nè fa perdere una grande quantità.

Per avere un effetto terapeutico e dimagrante, il cromo dovrebbe essere dosato intorno ai 200 mcg, il ché significa che in 100 gr di farina se ne trovano al massimo 21 mcg. Se, dunque, si volesse potenziare il suo effetto solo con la dieta alimentare, sarebbe abbastanza difficile farlo in modo efficace anche bisogna tenere in considerazione che l’assorbimento del cromo dal tratto intestinale è molto scarso, e il rimanente viene eliminato con le feci.

Per tutti questi fattori, il cromo è spesso venduto sotto forma di integratore e l’apporto maggiore di questo elemento nel nostro corpo aiuta a migliorare, come detto in precedenza, l’insulino-resistenza e la glicemia, ma aiuta anche allo sviluppo della massa magra.

Se vuoi integrare il Cromo e vare dei benefici, ecco Keto Actives integratore, un preparato che utilizza il Cromo per aiutare nel dimagrimento.

Il potere del cromo per il nostro organismo

Quando si assume qualsiasi tipo di carboidrato, la quantità di zuccheri che vengono portati in circolo sono ad alto livello; se esiste un buon assorbimento delle cellule dello zucchero, la glicemia si riassesta e si può avere una quotidianità relativamente normale. Se, però, il carico di carboidrati è molto elevato, anche la quantità di zuccheri nel sangue risulta essere eccessiva e viene quindi aumentata la produzione dell’insulina. Il cromo aiuta proprio a controllare, quindi, la resistenza dell’insulina che, a sua volta, se non controllato, è il principale fattore che porta all’ingrassamento e all’aumento della massa grassa.

Il cromo, inoltre, controllando i valori di glicemia, porta, nella vita quotidiana, ad un minore bisogno di ricercare dolci e grassi di vario tipo, riducendo gli effetti negativi che questi prodotti recano al fisico ma soprattutto all’organismo.

Benefici del cromo per gli sportivi:

Il cromo, soprattutto sotto forma di integratore, sta diventando molto utile per gli sportivi che compiono attività più o meno intense; i loro continui sforzi, infatti, portano ad ossidare maggiormente i carboidrati, aumentando la quantità di cromo che si perde nelle urine, provocando quindi carenza di questo minerale nell’organismo.
Un’integrazione di cromo, quindi, nel loro caso, è indispensabile per avere quella quantità giusta di minerale che ottimizza l’utilizzo di glucosio, sostenendo le attività di lunga o breve durata, favorendo, inoltre, l’aumento della massa magra, aiutando la perdita di massa grassa.

Controindicazioni degli integratori di cromo:

Gli integratori di cromo, specie quello picolinato, non va assunto in gravidanza e in allattamento; inoltre è sconsigliato assumerlo in concomitanza di assunzione di ferro, essendo il cromo stesso un antagonista della transferrina.

Una dose eccessiva di cromo può alterare le funzioni della tiroide e, sempre se assunto in grandi quantità, potrebbe agire da blando antidepressivo.

Lascia un commento