Bigodini termici: Quali sono i migliori? Classifica top5 con prezzi

Le onde, i boccoli e i ricci anche attualmente vanno molto di moda, ma un tempo per ottenerli bisognava andare nei saloni appositi, invece adesso si possono realizzare anche a casa, con i bigodini termici, ad esempio.

Il dispositivo più utilizzato è il ferro arricciacapelli, oppure la piastra, anche se i bigodini sono degli strumenti più tradizionali, utilizzati ancora oggi, pure dai professionisti.
Si tratta di un accessorio molto vintage, ma con gli anni è diventato sempre più all’avanguardia e al passo con il tempo.

Li puoi scegliere economici o flessibili, che non hanno bisogno di calore, oppure i bigodini termici.

In questa guida parleremo di cosa si tratta, quali sono i vantaggi e gli svantaggi, le caratteristiche, come usarli e come scegliere il modello adatto a te.
Alla fine troverai anche una classifica con i modelli migliori e per ognuno sarà presente una descrizione generale e il link diretto al sito web di Amazon.

Cosa sono i bigodini termici?

5
Bigodini termici arricciatore termico set 10pz D 2,5cm
  • Bigodini termici, set da 10 pezzi, diametro 2,5 cm
Offerta7
Bigodini Termici di plastica, 10pezzi Bigodini Riscaldanti Elettrici Ricci Veloci, Rullo Caldi...
  • ❤ I rulli caldi multi-formato compatti sono realizzati in materiale ABS resistente alle alte temperature, durevole da usare.Con il suo design leggero, custodia morbida, è ideale per lo styling in...

Sono dei dispositivi che si riscaldano e che utilizzano delle apposite resistenze elettriche, le quali garantiscono alla chioma una piega e generalmente servono per realizzare specialmente delle onde o dei ricci.

Consentono di ottenere boccoli naturali, creando volume dalla radice e grazie al calore il risultato sarà duraturo, senza però danneggiare il capello.

Perché scegliere i bigodini termici?

bigodini termici professionali

Il metodo più veloce e pratico per arricciare i capelli è quello di usare le piastre o arricciacapelli, le quali utilizzano il calore.
Purtroppo però l’utilizzo troppo frequente di questi oggetti può rovinare la chioma, rendendola opaca, secca e sfibrata, proprio a causa delle alte temperature adoperate.

Per questo motivo molte persone decidono di usare i bigodini tradizionali. Si tratta di una soluzione salutare e naturale, ma se si utilizzano quelli classici c’è bisogno di troppo tempo e il riccio creato non durerà molto, come avviene invece con le piastre.

Per risolvere il problema, la soluzione più ovvia è quella di acquistare i bigodini termici, che consentono di avere delle onde naturali, volumizzando anche i capelli. A differenza degli arricciacapelli, quindi non donano un effetto artefatto alle ciocche e, cosa fondamentale, non le bruciano.

I boccoli durano di più, proprio perché il calore emesso riesce a fissare l’acconciatura, ma è minore rispetto agli altri strumenti, perciò non danneggia il fusto.
Non sono semplicissimi da utilizzare, ma con un po’ di pratica e manualità non avrai nessun problema.

Come sono fatti questi strumenti?

La struttura dei bigodini termici è molto semplice, in quanto al momento della consegna, nel kit arriva anche la sua apposita base, che ha lo scopo di riscaldarli.
Questo avviene grazie a un sistema di calore, che riesce a penetrare nei materiali con i quali sono realizzati.

Nel momento in cui la temperatura raggiunta è adeguata, la base lo notifica attraverso una spia e perciò potrai iniziare ad applicare i bigodini termici sulla testa.

La base può essere diversa per colore, misura e forma e questo dipende dalla marca che si sceglie, invece la struttura del bigodino è sempre a cilindro e la sua grandezza e i materiali possono cambiare.

Quali tipologie si trovano in commercio?

Già dagli anni Ottanta questi accessori andavano di moda, ma esisteva solamente un tipo, ovvero quello tradizionale che doveva essere riscaldato all’interno dell’acqua molto calda.
In questi casi bisognava mettere i bigodini dentro una bacinella con questo liquido, proprio per fare in modo di far raggiungere la temperatura adeguata e poi si mettevano uno alla volta sulle ciocche.

Questa tipologia si può trovare ancora in commercio, ma c’è una versione ancora più all’avanguardia e pratica, ovvero i bigodini termici, che sono più amati e preferiti dagli utenti.

Essi si riscaldano attraverso l’apposita base, che presenta una resistenza elettrica, la quale fa aumentare la temperatura del bigodino in poco tempo; essa funge anche da comodo contenitore per riporli.

La differenza con i bigodini classici è che questi tipi sono più sicuri e veloci da usare, anche perché sono realizzati con materiali che non danneggiano il capello e la temperatura non è troppo alta.

Questi accessori si usano sia sui capelli asciutti, che bagnati e spesso si consiglia l’applicazione di un prodotto che serve per proteggerli dagli eventuali danni che possono causare le alte temperature.

I bigodini termici vanno bene per qualsiasi tipologia di capello, ma se sono troppo fini potrebbero spezzarsi.

In base al tipo di chioma si consiglia un termo protettore che protegge la fibra e controlla l’effetto crespo, se sono grossi o ricci è meglio una versione in crema e se sono lisci o fini uno spray.
Con questi accessori si otterrà lo stesso un risultato curato e naturale, senza però adoperare un calore eccessivo.

Una pratica abbastanza comune è quella di usare una maschera prima dell’impiego di questi bigodini, proprio per fortificare e nutrire il fusto, prima di sottoporli al calore.
Una piega effettuata con questi strumenti può durare due giorni, ma devi stare attento, poiché se stai in un ambiente molto umido, potrebbero sciogliersi più velocemente.
Per capirci bene, nelle stagioni calde farai più fatica ad avere delle pieghe sempre perfette.

Come scegliere i migliori bigodini termici:

Ecco in seguito quali sono le caratteristiche da conoscere, al fine di poter scegliere il modello migliore per le proprie necessità.

  • Materiali

I materiali usati per questi strumenti sono una caratteristica da tenere in considerazione, sia per quanto concerne l’efficacia dei bigodini, sia per la salute della chioma.
L’uso di materiali specifici consente una semplice applicazione, senza rischiare di bruciarsi e permette anche una trasmissione del calore in modo graduale e non improvvisa.

In generale si può dire che i bigodini termici presentano dei materiali che riescono ad assorbire il calore velocemente e lasciarlo pian piano. Vediamo quali sono i materiali migliori.
La parte esterna del bigodino è formata di solito da una parte morbida e liscia, che non irrita il cuoio capelluto. Il materiale usato di solito è il velluto, oppure il siliconi.

Nelle parti interne c’è la ceramica, un elemento abbastanza adoperato anche nelle piastre, per rendere una maggiore scorrevolezza.
Pure il teflon è molto usato ed è anche antiaderente.

Alcuni modelli presentano materiali che sono in grado di liberare degli ioni negativi, i quali limitano l’effetto crespo e non rovinano il fusto; stiamo parlando della ceramica.

Dentro sono stati realizzati dei sistemi che hanno il compito di trattenere o lasciare il calore. Ciò che si usa maggiormente è un nucleo in cera, che è veloce a riscaldarsi e consente una maggiore durata della piaga.
Le parti estreme dei bigodini sono resistenti alle elevate temperature, così da poterli maneggiare senza il rischio di bruciarsi.

Adesso devi scegliere tu, ovvero se preferisci dei bigodini che riscaldano di più e che siano maggiormente efficaci, oppure più delicati e che non danneggiano troppo il capello.
Puoi controllare la presenza di questi materiali, in base a quali sono le tue esigenze specifiche.

Classifica dei migliori bigodini termici:

migliori bigodini termici

  • Bigodini opti Heat Remington – Migliori bigodini termici

Descrizione generale dell’articolo: si tratta del migliore presente attualmente in commercio, in quanto offre prestazioni professionali, perché c’è il doppio riscaldamento sia sulle mollette che bigodini. Ciò garantisce delle onde durature.

Il kit presenta ben venti bigodini termici in due misure diverse, ovvero 8 medi da 25 mm e 12 larghi da 32 mm e il contenitore è molto carino.
All’interno del bigodino è presente la cera, che rilascia il calore in modo graduale.

Quando il dispositivo è acceso ci sarà una luce ed è presente anche un apposito vano per avvolgere il cavo.
Le mollette che servono per fissare i bigodini termici alla chioma impediscono di scivolare, quindi la tenuta è fantastica. L’acconciatura sarà sempre morbida e setosa. In base alla tipologia di capelli avrai un risultato diverso: se ce l’hai lunghi e lisci sarai penalizzato, poiché l’effetto sarà più mosso e naturale. Al contrario potrai sbizzarrirti con tutti gli stili che preferisci.

I bigodini termici si riscaldano in poco tempo e devono stare in testa mezz’ora, in tutti i casi.
Presentano gli ioni, che al contrario di altri prodotti che non ce l’hanno, garantiscono un risultato brillante e sano al capello.

Risultano molto facili da applicare e permettono di risparmiare molto tempo.
I boccoli durano circa due giorni, anche con soli 15 minuti di applicazione, invece per avere dei ricci definiti devi tenerli in posa almeno mezz’ora, utilizzando anche una lacca, mousse o gel.

  • Remington KF40E

Offerta
Remington KF40E, bigodini riscaldati Easy Clip System Ionic Technology, 3 misure (19 mm, 22 mm, 27...
  • 20 bigodini riscaldabili e vellutati in 3 diverse misure: 4 x 19 mm, 10 x 22 mm, 6 x 27 mm

Descrizione generale dell’articolo: i bigodini termici si trovano in una confezione trasparente, che si può trasportare facilmente grazie alla presenza del manico.

Il prodotto risulta davvero efficace sia su capelli crespi, che lisci. Nel kit sono presenti venti pezzi di due dimensioni differenti, i quali si riscaldano velocemente.

Oltre a ciò, troverai anche una molletta e una pinza di metallo, per rendere lo stylin ancora più semplice e servono per tenere ferma la ciocca dopo che è stata avvolta sul bigodino.

  • BaByliss 3021E – Bigodini termici professionali

Descrizione generale dell’articolo: questo modello è ideale per chi ha poco tempo, in quanto si ottiene una bella acconciatura, sia per i materiali di qualità, sia per il fatto che si riscaldano velocemente.

Il design è bello e compatto, tanto da poterlo mettere facilmente all’interno di una borsa. I bigodini termici risultano semplici da usare, anche per chi non ha molta manualità.
Nella confezione sono presenti venti bigodini in tre misure, ma anche le pinze in metallo e a farfalla, che agevolano maggiormente l’acconciatura.

Il rivestimento è in velluto e ceramica e quindi i capelli non si danneggiano a causa di un forte calore.
La temperatura che raggiungono è di 130 gradi, ovvero necessaria per una piega bella, ma allo stesso tempo non aggressiva e sicura.

Il risultato è di boccoli e ricci con un effetto naturale e il materiale si scalda facilmente, rilasciando il calore piano piano.
Questo modello è ideale per chi ha capelli lisci, ma anche crespi e se usi bigodini termici con cilindri piccoli otterrai ricci stretti, quelli più grandi renderanno un risultato invece naturale.
La piega dura circa due giorni e se hai i capelli molto lunghi, otterrà un effetto mosso velocemente, ma non ricci definiti.

  • Remington H5600

Descrizione generale dell’articolo: si tratta di un modello poco costoso e anche molto semplice da usare.

I materiali con il quale è realizzato sono buoni, simili al velluto e sono prodotti in diverse dimensioni.
All’interno è presenta la cera, che non stressa la chioma, si scioglie lentamente, rilasciando il calore pian piano.

Nella confezione ci sono venti bigodini termici di varie misure, infatti sono: 4 piccoli di 20 mm, 10 medi di 23 mm e grandi di 27 mm. Risultano ideali per i capelli corti e meno adatti a quelli lunghi.
Sin dalle prime applicazioni si può notare l’effetto degli ioni, in quanto garantisce ai capelli brillantezza e l’eliminazione del crespo.

Per i capelli lunghi bisogna tenere i bigodini termici per circa mezz’ora, per ottenere una durata di due giorni. Su quelli corti o medi, anche 20.
Sono realizzati con un materiale simile al velluto, quindi hanno una forte presa sulla ciocca.

La zona centrale è quella che si riscalda, sono necessari dieci minuti e vedrai una spia luminosa sul contenitore, la quale si accende quando i bigodini sono pronti per essere usati.
Questi bigodini termici consentono di ottenere una fantastica acconciatura, ma il perfetto riccio potrebbe sfaldarsi anche dopo qualche ora, perciò basta mettere dei prodotti fissanti.
Si tratta in sostanza di un perfetto kit per chi vuole un prodotto efficace a un prezzo contenuto.

  • BaByliss PRO BAB3021E

Descrizione generale dell’articolo: questi bigodini termici riscaldano molto velocemente e sono semplici da usare.
Nella confezione ne possiamo trovare 20, con tre dimensioni differenti, proprio per modellare la chioma in base alle esigenze e alla sua lunghezza.

Il rivestimento è in ceramica, quindi i capelli non si danneggeranno. Nel kit sono presenti anche delle mollette e delle pinze, le quali facilitano ancora di più la messa in piega.
Alcuni si lamentano del fatto che i risultati non superano le aspettative, ma per avere ovviare a ciò si consigliano dei prodotti che servono per il fissaggio.

La scelta della mousse, gel o lacca dipende dal proprio capello e dalla tipologia di acconciatura che si vuole realizzare.
La lacca è ideale per capelli lunghi, permette una maggiore durata e si deve spruzzare sulla chioma a 30 centimetri di distanza prima di usare i bigodini termici.

Per ottenere un naturale fissaggio, che non appesantisce i capelli, si consiglia una lacca leggera e poi fare un altro passaggio dopo aver tolto i bigodini termici.

La mousse si mette sui capelli sottili e solo sulle lunghezze e si devono bagnare con acqua.
Il gel invece è ideale per capelli corti ed è necessaria una piccola quantità, proprio per evitare un effetto appiccicoso.

Lascia un commento